2-1 alla Lazio, Napoli aggancia il Milan

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 27 FEB – Insigne apre le danze, Pedro gela e illude e all’ultimo respiro è Fabian Ruiz a spedire il Napoli in Paradiso. Stavolta la chance Spalletti se la gioca bene e all’Olimpico contro la Lazio passa per 2-1 e agguanta la testa della classifica in coabitazione con il Milan. Una sfida che si decide tutta nel secondo tempo, dopo una prima frazione più di marca biancoceleste. Nella ripresa Spalletti corre ai ripari a centrocampo, togliendo Zielinski per far spazio a Elmas. Il macedone cambia subito passo e al 17′, dopo che a provarci era stato Ruiz da fuori, serve lui l’assist per Insigne che con un tiro potente e preciso centra l’angolino basso a Strakosha battuto. Napoli in vantaggio e Sarri a quel punto getta nella mischia Pedro per Felipe Anderson. Nel finale è la Lazio a rendersi pericolosa con Pedro che impegna Ospina con un tiro a giro da sinistra. È solo il preludio all’estasi che arriva al 43′: palla che spiove da una respinta seguita alla punizione di Luis Alberto, tiro al volo di sinistro di Pedro che Ospina può solo sporcare in rete. Dopo il pareggio il Napoli prova disperatamente a riprendere il vantaggio, ci prova Osimhen, sembra l’ennesima chance sprecata ma invece al 4’di recupero Fabian Ruiz manda la palla dove Strakosha proprio non può arrivare. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source