Albon eliminato in Q2 incolpa il vento

Formula 1 Sport

Venerdì fino all’incidente alla Stowe Alexander Albon sembrava nettamente in ripresa, ma oggi la giornata per il pilota classe 1996 è stata nuovamente molto difficile. Il portacolori della Red Bull è stato di nuovo eliminato in Q2 come avvenuto a Budapest in Ungheria due settimane fa. Il tutto con il compagno di box Max Verstappen che, invece, è stato capace di portare la Red Bull RB16 in seconda fila in terza posizione alle spalle delle imprendibili Mercedes. Albon ha provato prima a passare il taglio con le medie, poi il giro con le soft non è stato sufficiente a guadagnare l’accesso alla top-10.

GP Gran Bretagna 2020, la griglia di partenza

Il pilota di origini thailandesi non ne ha fatto un dramma al termine delle qualifiche durante le interviste e punta sul fatto che potrà scegliere con quale mescola di gomme prendere il via. “Ieri abbiamo avuto una giornata positiva, oggi no. Il vento continua a cambiare rapidamente e ne abbiamo risentito a livello di assetto a livello di scelte effettuate. Domani possiamo scegliere con che gomma partire, un fattore che potrebbe aiutarmi non poco a rimontare”, l’analisi di Albon. Un anno fa Pierre Gasly viveva una situazione simile e Helmut Marko ha deciso di dare una possibilità all’ex ART e DAMS in F2 in Red Bull al posto del francese. Vedremo se domani Albon riuscirà a prodursi in un’altra rimonta come avvenuto già in diverse occasioni in passato.



Go to Source

Commenti l'articolo