Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio, aggiornamenti hi-tech

Formula 1 Sport

[Rassegna stampa] Con la presentazione delle versioni MY2020, i modelli Giulia e Stelvio Quadrifoglio spingono Alfa Romeo in un futuro sempre più tecnologico. Non cambia il propulsore che si preoccupa di fornire i cavalli alle auto, tante invece le novità in tema di assistenza alla guida e di stile.

Giulia e Stelvio Quardrifoglio 2020, Alfa Romeo c’è

Performance e attenzione ai dettagli. Un viaggio che parte dal Dna di Alfa Romeo e che porta alle punte di diamante Giulia e Stelvio nella versione più pepata: la Quadrifoglio. Sotto al cofano resta il V6 biturbo da 510 cv e 600 Nm di coppia. Ma tutto questo con una forte attenzione alla sicurezza, qui resa ancora più efficace grazie alla presenza dei sistemi Adas di Livello 2 su 5 (secondo la tabella Sae nonché il massimo consentito dalla legge) sviluppati da Bosch. Un fattore importate per delle auto del Biscione è lo stile. E in questo senso i tecnici hanno lavorato per esaltare le forme grazie a colori rinnovati della storia del marchio, come il rosso 6C villa d’Este, l’ocra Gt Junior e il verde Montreal, quest’ultimo destinato solo alle versioni Quadrifoglio. Negli interni si nota qualche rinnovamento nel tunnel centrale come anche il volante, entrambi ridisegnati. Al centro della plancia, poi, è presente il nuovo display touch screen da 8.8 pollici da cui è possibile accedere ad alcune schermate specifiche sulle performance del veicolo. Non mancano i sedili in Alcantara disponibili come primo equipaggiamento (materiale che agevola il contenimento) e in opzione sono presenti a catalogo anche i supersportivi Sparco con guscio in carbonio. […]
Giulia Paganoni, Il Sole 24 Ore

Go to Source