Allegri fiducioso,a gennaio e febbraio tanti scontri diretti

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 21 DIC – “Quando arrivi in questi momenti è divertente. Nelle ultime partite abbiamo fatto bene, gennaio è un mese importante. Io sarei contento di arrivare a fine febbraio con questo distacco dalle prime”. Così Massimiliano Allegri, intervistato da Dazn, al termine di Juventus-Cagliari.    Poi il tecnico dei bianconeri approfondisce il concetto: “tra gennaio e febbraio abbiamo tutti gli scontri diretti, poi se li giocheranno tra loro e noi avremo un calendario migliore. Noi quest’anno abbiamo perso con Napoli e Atalanta, tre vittorie e due pareggi, ci mancano i punti nelle altre partite. A gennaio e febbraio ci saranno gare importanti, da cui sarà importante uscire nel migliore dei modi”.    Intanto questa sera Allegri ha festeggiato 252 vittorie in Serie A, come Fabio Capello. “E’ una bella soddisfazione, speriamo di averne tante altre – commenta -. Dipende dai giocatori, se me le regalano. Io posso pensare solo a fare meno danni è possibile”.    Ma è vero, come ha detto prima della partita il dirigente Maurizio Arrivabene rispondendo a una domanda sui rinnovi di De Ligt e Dybala, che alcuni calciatori sono più legati ai procuratori che alla maglia che indossano? “De Ligt sta crescendo molto, ha fatto una partita ottima sul piano caratteriale. Bonucci gli sta trasmettendo i valori della Juventus – risponde Allegri -. Dybala lo aspettiamo, è un calciatore importante che deve fare gol. L’importante è che tutti stiano bene a fine dicembre, quando ci ritroveremo”.    (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source