AlphaTauri: piloti 2021 entro fine ottobre

Formula 1 Sport

Ci vorrà ancora più di un mese per conoscere i nomi dei piloti che guideranno per l’AlphaTauri nella prossima stagione. Il destino di Faenza è indissolubilmente legato alla scelta della seconda guida della casa madre Red Bull, che non ha ancora preso una posizione su chi affiancare a Max Verstappen.

Marko, altra porta in faccia a Gasly

L’incredibile rinascita di Pierre Gasly culminata con il successo di Monza dopo la bocciatura di metà 2019 sta mettendo in seria difficoltà Helmut Marko, che comunque continua a dar fiducia ad Alex Albon ritenendo il francese un ottimo team leader per il suo junior team anche per l’immediato futuro. Situazione diversa, invece, per Daniil Kvyat, la cui carenza di risultati aumenta le chance di promozione di Yuki Tsunoda, giovane giapponese di scuola Honda che – al contrario – continua a crescere in Formula 2.

Marko e il futuro di Kvyat: “Presto per decidere”

“È ancora troppo presto per definire i nostri piloti per il 2021 – ha spiegato il team principal Franz Tost a Sport1 – Gasly sta guidando alla grande, mentre Kvyat non va ancora d’accordo con la macchina. Le cose, però, potrebbero cambiare per Daniil: ha avuto qualche contrattempo di troppo unito ad alcuni errori della squadra, come l’incidente di Silverstone”.

Marko: due piani per portare Tsunoda in F1

“In F2 Tsunoda sta facendo un ottimo lavoro alla sua prima stagione nella serie, ma in questo caso il discorso è molto semplice: alla Red Bull ci sono solo due persone che decidono i piloti per le nostre quattro vetture, ovvero Dietrich Mateschitz e Helmut Marko. Credo che ne sapremo di più entro la fine di ottobre“ ha concluso Tost. Alexander Albon al Mugello ha lanciato un segnale importante salendo per la prima volta sul podio, un risultato ottenuto con un gran sorpasso all’esterno nei confronti dell’ex Daniel Ricciardo. “Ora posso respirare”, ha confessato il classe 1996, sicuramente schiacciato dalla pressione in questa prima metà di stagione.

Albon, finalmente il podio: “Ho mostrato cosa so fare”

In F2 la situazione di Tsunoda si è complicata. Ora il giapponese è sesto in classifica, fuori dalla zona SuperLicenza anche con il ‘boost’ chiamato partecipazione a due sessioni di prove libere del venerdì in F1. Il weekend di Sochi sarà fondamentale per il pilota del team Carlin, che in attesa del doppio round conclusivo in Bahrain deve porre le basi per la promozione in F1 da pilota Alpha Tauri.



Go to Source

Commenti l'articolo