Arabia Saudita porta un circuito cittadino nel calendario 2021

Formula 1 Sport

Il primo Gran Premio dell’Arabia Saudita della storia della Formula 1 potrebbe aver luogo insieme a quello del Vietnam nel 2021. La forte spinta arrivata all’inizio di quest’anno con la mega sponsorizzazione Aramco ha accelerato i lavori per la realizzazione di un circuito stradale all’interno della seconda città più grande del Paese, Jeddah, che accoglie circa 3,5 milioni di abitanti.

Jeddah era stata precedentemente indicata per ospitare una gara una tantum nel 2021, in attesa del completamento dei lavori di un’ambiziosa e imponente struttura all’interno del complesso di intrattenimento multimiliardario di Qiddiya, ma il ritardo dei lavori conseguente al blocco imposto dall’emergenza Coronavirus potrebbe portare ad una presenza prolungata della città nel calendario iridato.
Al fine di concedere il massimo tempo a disposizione per la preparazione del circuito, il Gran Premio dell’Arabia Saudita potrebbe collocarsi immediatamente prima del gran finale di Abu Dhabi, indicativamente a fine novembre.
Situazione ben diversa, invece, per il Gran Premio di Spagna, che non ha ancora in mano il rinnovo del contratto in scadenza a fine 2020: “Vogliamo che la F1 rimanga legata al circuito del Montmeló, come lo è stata storicamente. Abbiamo avuto contatti e organizzato un incontro con i responsabili, ma prima di stilare il prossimo calendario vogliono fare un’analisi dell’anno difficile che stiamo ancora vivendo – ha dichiarato la responsabile dell’organizzazione catalana, Maria Teixidor, al giornale Diario Sport – Data la realtà del momento, non possiamo arrivare al rinnovo con la velocità che vorremmo”.



Go to Source

Commenti l'articolo