Atalanta: Gasperini, risultato da accettare

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – BERGAMO, 13 MAR – “Abbiamo dato tutto e il Genoa non ti fa giocare bene tecnicamente: non sono dispiaciuto della prestazione”. Gian Piero Gasperini difende la sua Atalanta: “Era normale fare fatica con un avversario che ha imposto sette pareggi in sette partite. Abbiamo creato buone opportunità per sbloccare la partita: non è successo e dobbiamo accettarlo”, spiega il tecnico nerazzurro. Che non si pente del turnover: “Ho variato molto, solo davanti c’erano ancora Malinovskyi e Muriel.    Il turnover non è un alibi: era giusto far giocare gente come Scalvini, che preferisco a centrocampo”.    Sui punti persi in zona Europa Gasperini non dispera: “Ci sono nove gare più il recupero col Torino e sarà un punto a punto fino alla fine – prosegue -. Davanti viaggiano troppo forte per noi in questo momento: il girone di ritorno è molto più combattuto perché si sono tutte rafforzate. E noi non abbiamo Ilicic e Zapata”. Sul ritorno degli ottavi di Europa League: “Miranchuk ha una vecchia cicatrice che gli dà fastidio, non so se sarà a disposizione per Leverkusen – chiude l’allenatore dei bergamaschi -. Mi dispiace molto per il crociato rotto di Wirtz, è un giovane talento, è bello vederne di così forti, non ce ne sono tanti. Col Bayer avremo due risultati: non è da tutti giocare gare come queste, l’andata è stata molto dispendiosa”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source