Atlantia pronta a spin-off Autostrade: giovedì il cda

Formula 1 Sport

Atlantia prosegue sulla strada che potrebbe portare allo spin-off di Autostrade per l’Italia, forzando di fatto il pre-accordo siglato con il Governo lo scorso 14 luglio per il cambio di assetto di Aspi, che avrebbe dovuto portare all’uscita di scena della holding dei Benetton e all’ingresso statale con Cassa Depositi e Prestiti. Secondo le ultime indiscrezioni, Atlantia sarebbe pronta a scorporare i suoi asset autostradali, con la decisione definitiva che dovrebbe essere presa giovedì nel corso di un apposito consiglio di amministrazione.

Atlantia quota Autostrade senza Cdp

A rivelare il retroscena è Reuters, che ha confermato come la holding sia anche pronta a cedere la maggioranza di Telepass al fondo di investimento svizzero Partners Group. Atlantia possiede l’88% di Autostrade per l’Italia, concessionario di più della metà della rete autostradale italiana, con la tedesca Allianz e la cinese Silk Road che possiedono il resto del pacchetto azionario. La holding è così pronta a forzare la mano nell’ambito della dura trattativa tra il gruppo e l’istituto di credito statale CDP, stravolgendo gli accordi nati in seguito alla lunga controversia innescatasi nell’agosto 2018 dopo il crollo di Ponte Morandi.



Go to Source

Commenti l'articolo