Audi sospende Daniel Abt

Formula 1 Sport

Aveva fatto rapidamente il giro del mondo la notizia dell’inganno messo in atto da Daniel Abt nella gara virtuale della Formula E di Berlino, che aveva visto la sua vettura terminare in terza posizione. Il 27 enne pilota tedesco aveva infatti ammesso di aver fatto guidare al suo posto il sim racer professionista Lorenz Hoerzing. Ma la squalifica dalla gara e i 10 mila euro di multa da devolvere in beneficenza non sono stati l’unica conseguenza patita da Abt.

Race at Home | L’inganno di Abt

L’Audi infatti, infuriata per la pubblicità decisamente non positiva ricevuta da questo trucco messo in piedi dal suo pilota, ha deciso di sospenderlo a tempo indeterminato da qualsiasi attività. Secondo il sito The-Race, l’intenzione della casa tedesca è quella di separarsi definitivamente da Abt dopo quanto accaduto. Nel comunicato ufficiale diffuso si legge: “Integrità, trasparenza e conformità alle regole sono le massime priorità per Audi: questo vale per tutte le attività in cui il marchio è coinvolto, senza eccezioni. Per questo motivo, Audi Sport ha deciso di sospendere Daniel Abt con effetto immediato“. Non si tratta della prima volta in cui una gara online ha effetto sulla carriera ‘reale’ dei piloti: lo scorso aprile infatti il pilota NASCAR Kyle Larson è stato licenziato dal team Ganassi per l’epiteto razzista pronunciato durante uno streaming su Twitch.

Il principale pericolo delle gare online

Go to Source