Barcellona, Messi non resta per ostacoli finanziari Liga

Pubblicità
Pubblicità

Lionel MESSI non rinnova con il Barcellona e diventa lo svincolato più ambito e caro della storia del calcio. Un comunicato di una dozzina di righe del club ha ufficializzato l’epilogo a sorpresa di una trattativa che, fino a poche ore prima, sembrava avviata verso un nuovo contratto di cinque anni. “Nonostante il Barcellona e Messi avessero raggiunto un accordo e nonostante la chiara intenzione di entrambe le parti di firmare un nuovo contratto oggi – dice la nota -, questo non può accadere per ostacoli finanziari e strutturali (regole della Liga spagnola)”. Nel decisivo incontro con Jorge Messi, papà e agente del fuoriclasse, secondo le ricostruzioni dei media catalani, su pressione della Liga il club ha chiesto una significativa riduzione dell’ingaggio (71 milioni di euro), che avrebbe mandato su tutte le furie il trentaquattrenne calciatore portando il negoziato a un punto di non ritorno.
La vicenda, intrecciata anche all’ingresso del fondo Cvc nella Liga, contestato da Barcellona e Real Madrid, porta quindi alla fine di una storia iniziata nel 2000. E inevitabilmente la possibilità di ingaggiare Messi a parametro zero innesca non pochi effetti a catena sulle operazioni di mercato dei grandi club europei. Le prime automatiche suggestioni portano al Manchester City di Pep Guardiola, che intanto ha messo sotto contratto Jack GREALISH fino al 2026 (per 100 milioni di euro) e da settimane corteggia anche Harry KANE, rimasto negli Stati Uniti (l’allenatore Nuno Espirito Santo ha ammesso di non averlo ancora sentito) in una prova di forza con il Tottenham, deciso a venderlo per non meno di 175 milioni.
Lionel Messi non resterà al Barcellona. Lo ha ufficializzato il club confermando che la trattativa per il rinnovo è saltata “per ostacoli finanziari e strutturali (regolamenti della Liga spagnola)”. “Nonostante il Barcellona e Lionel Messi avessero raggiunto un accordo e la chiara intenzione di entrambe le parti di firmare un nuovo contratto oggi, questo non può accadere per ostacoli finanziari e strutturali (regole della Liga spagnola”), ha dichiarato il Barcellona in una nota ufficiale. “Come risultato di questa situazione – si legge ancora – Messi non resterà nel Barcellona. Entrambe le parti si rammaricano profondamente che alla fine i desideri del calciatore e del club non possano essere esauditi. Il Barcellona esprime dal profondo del cuore la sua gratitudine al calciatore per il suo contributo per l’espansione del club e gli augura tutto il meglio per il suo futuro nella vita personale e professionale”.   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source