Binotto: “Leclerc può diventare il pilota più forte della storia”

Formula 1 Sport

Gli innegabili lampi di talento mostrati da Charles Leclerc nella sua prima stagione in Ferrari, hanno convinto i vertici del Cavallino Rampante a puntare con forza sul proprio giovane alfiere, prodotto dell’Academy di Maranello. Le due vittorie e le sette pole position, nonché l’aver accumulato più punti del quattro volte campione del mondo e compagno di squadra Sebastian Vettel, hanno spinto Mattia Binotto a presentare al monegasco un’offerta di rinnovo sino al 2024.

Leclerc ha così accettato di vestirsi di rosso per altre cinque stagioni, diventando il perno del team, in particolar modo dopo l’addio a Sebastian Vettel. Binotto ha chiarito che il 22 enne di Monte Carlo è stato coinvolto nel processo che ha portato la Scuderia dal tedesco a Sainz: “Per me è importante che sia coinvolto in queste decisioni, ed avere la sua opinione. Charles è il nostro investimento, fa parte del futuro della nostra squadra. Era consapevole di quello che stava accadendo“.

Nell’intervista concessa agli spagnoli di Marca, il team principal Ferrari ha chiarito l’importanza di Leclerc per il team: “Abbiamo investito molto in Charles, da molti anni, dalla F3, F2 e ora in F1. Il processo di crescita sta continuando e speriamo che quest’anno sia più forte dello scorso e che possa diventarlo ancora di più in futuro. Per questa ragione gli abbiamo rinnovato il contratto per tanti anni. Charles è un pilota sul quale la Ferrari conta di poter puntare per il futuro, cercando di farlo migliorare il più possibile. Può diventare il pilota più forte della storia della Formula 1“, ha concluso il numero uno del muretto di Maranello.

Go to Source

Commenti l'articolo