Blessin, giusta direzione ora continuare così

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – GENOVA, 22 GEN – Esordio con un pareggio per Alexander Blessin sulla panchina del Genoa. Un punto che può servire per il morale ma poco per la classifica. “Oggi era importante ripartire dopo il 6-0 subito nell’ultimo turno – ha spiegato il neo tecnico -, e soprattutto ritrovare la fiducia in se stessi. In questi due giorni ho cercato di dare alla squadra alcune informazioni di base su come voglio giocare e ho trovato un gruppo che ha voglia di imparare. Salvezza? Ci sono ancora 15 partite da giocare e tanti punti da conquistare, l’importante è che la squadra ci creda”.    Un Genoa oggettivamente diverso da quello visto fino ad ora.    “Adesso però non è che dobbiamo dire che è stata una partita spettacolare, ma è stata buona e giocata nella giusta direzione e dobbiamo continuare così con la stessa mentalità e la stessa intensità anche se sappiamo che c’è molto lavoro da fare e la strada è lunga. Quello che abbiamo proposto oggi è stata una squadra che non vuole solo difendersi . Voglio una squadra che difenda offensivamente e questa è la mentalità giusta. Dobbiamo proseguire così e in queste due settimane di sosta lavoreremo sui dettagli per fare sempre meglio”.    Il pareggio conquistato al Ferraris dai suoi giocatori soddisfa il tecnico friulano Cioffi. “Siamo stati brutti e sporchi, poco ‘noi’. Abbiamo perso metri e preso la decisione di non giocare, poi quando potevamo cercare di vincere non avevamo più energie fisiche né mentali. Ricordiamo che venivamo da un calvario – ha sottolineato il tecnico bianconero- che non s può raccontare eppure abbiamo affrontato a testa alta questa gara senza cercare scuse sapendo che le difficoltà di oggi sarà il successo di domani. Alla fine il nostro bicchiere è mezzo pieno – ha concluso Cioffi – perché abbiamo dimostrato una grande voglia di uscire dal campo con il massimo dei punti e oggi il nostro massimo era questo punto che abbiamo conquistato. Quindi alla fine direi bene”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source