BMW M3 e M4 2020, super sportive tedesche fino a 510 CV

Formula 1 Sport

Nuova generazione per BMW M3 ed M4, le due super sportive della casa automobilistica tedesca. A 35 anni dal debutto della prima M, il marchio di Monaco presenta le sue nuove berline ad alte prestazioni che arriveranno sul mercato a partire da marzo 2021, preparandosi a dare battaglia ai modelli più sportivi del segmento, tra i quali anche Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Sia la M3 che la M4 saranno disponibili poi anche con il sistema M xDrive a trazione integrale a partire dalla prossima estate.

Porsche Panamera vs BMW M5 Competition, sfida tra titani

I motori che equipaggiano le nuove BMW M3 e M4 Coupé sono equipaggiati con l’ultima versione della tecnologia M TwinPower Turbo. Il Lightweight design che consente di ridurre i pesi e l’eccezionale rigidità sono le caratteristiche distintive dei componenti che massimizzano le prestazioni del motore di base. Due turbocompressori con raffreddamento ad aria a carica indiretta, un sistema di aspirazione d’aria ottimizzato nei flussi e un’iniezione diretta a benzina che lavora con una pressione massima di 350 bar contribuiscono a generare la pronta erogazione di potenza del motore e la facilità a salire di giri che sostiene con continuità il raggiungimento dei punti più alti di velocità di rotazione del motore.  Il motore che alimenta la nuova BMW M3 e la nuova BMW M4 Coupé sviluppa la coppia massima di 550 Nm per un arco di giri compreso da 2.650 a 6.130 rpm. La sua potenza massima di 480 CV è disponibile a 6.250 giri/min. L’unità montata nei modelli Competition mantiene anche la coppia di picco su un’ampia banda di giri, con 650 Nm ra 2.750 e 5.500 rpm. La potenza massima di 510 CV è sviluppata a 6.250 giri/min, con la linea rossa del motore che arriva a 7.200 giri/min. Queste caratteristiche prestazionali offrono un’esperienza di guida profondamente impressionante. La nuova BMW M3 e la nuova BMW M4 Coupé richiedono solo 4,2 secondi per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, 13,7 secondi invece per arrivare da 0 a 200 km/H. I modelli Competition accelerano ciascuno da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 12,5 secondi. Un sistema di scarico specifico del modello con flap controllati elettricamente fornisce un sound particolarmente distintivo.

La combinazione di un motore a sei cilindri in linea e cambio manuale a sei marce nella nuova BMW M3 e della nuova BMW M4 Coupé offre un’esperienza di guida classica. Il cambio manuale è dotato del Gear Shift Assistant, che utilizza il controllo della velocità di innesto per garantire un funzionamento senza slittamenti durante le scalate in frenata in curva. La trasmissione Steptronic M a otto rapporti con Drivelogic nei modelli Competition si distingue per la spaziatura dei rapporti perfettamente in sintonia con le caratteristiche del motore e per un’ampia ripartizione complessiva dei rapporti. Consente sia cambi di marcia completamente automatici che turni manuali con la leva del selettore specifica M o le palette sul volante.

BMW X7, nuovo look entro il 2022

L’altissima rigidità torsionale della carrozzeria e del collegamento al telaio è un fattore chiave nel fornire la combinazione di dinamismo, agilità e precisione tipica dei modelli BMW M. Un pacchetto di elementi di rinforzo specifici per il vano motore, un controtelaio dell’asse anteriore con pannello di taglio in alluminio, elementi di rinforzo sotto il pianale e un controtelaio dell’asse posteriore con un collegamento rigido alla carrozzeria giocano tutti un ruolo nel preciso controllo della vettura in situazioni dinamicamente intense. Le sospensioni adattive M con ammortizzatori a controllo elettronico e la cinematica ed elastocinematica specifica M per gli assi anteriore e posteriore sono caratteristiche standard della nuova BMW M3 e della nuova BMW M4 Coupé. Hanno anche lo sterzo M Servotronic con rapporto variabile e una versione specifica M del sistema di frenata integrata, che presenta al guidatore due diverse impostazioni di risposta del freno e sensibilità del pedale. L’introduzione di una funzione di limitazione dello slittamento delle ruote integrata consente al sistema DSC di lavorare con maggiore precisione. La dotazione standard prevede anche cerchi in lega leggera M, da 18 pollici sull’asse anteriore e da 19 pollici sul posteriore. Gli pneumatici sono 275/40 ZR18 all’anteriore e 285/35 ZR19 al posteriore.
Dal punto di vista del design, spicca nella parte frontale la grande griglia a doppio rene verticale BMW con barre orizzontali, i passaruota risultano fortemente scolpiti con le branchie M accattivanti e le minigonne laterali ben visibili con parti di fissaggio per il grembiuli anteriori e posteriori. La berlina e il coupé hanno anche un tetto in resina rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) con alette ottimizzate dal punto di vista aerodinamico, uno spoiler posteriore e le due coppie di terminali di scarico che ora sono una caratteristica abituale delle vetture M. I fari full-LED sono di serie, mentre i fari adattivi a LED con BMW Laserlight possono essere forniti come optional. La selezione delle vernici della carrozzeria comprende le nuove ed esclusive tonalità Sao Paulo Yellow non metallizzato, Toronto Red metallizzato e Isle of Man Green metallizzato. Un pacchetto esterno in carbonio M opzionale e componenti BMW M Performance specifici per il modello possono essere ordinati dal lancio. All’interno della nuova BMW M3 e della nuova BMW M4 Coupé, superfici chiaramente strutturate e un design del cockpit ergonomicamente impeccabile assicurano che l’attenzione del guidatore rimanga al cento per cento sull’intensa esperienza di guida. I sedili sportivi M regolabili elettricamente di nuova concezione e i rivestimenti in pelle Merino a grana fine con caratteristiche estese sono di serie, con la ventilazione dei sedili disponibile per la prima volta. Opzionali sono anche i nuovi sedili avvolgenti M Carbon con un design basato sulla struttura, che combinano funzionalità da corsa con una costruzione leggera e comfort sulle lunghe distanze. Questi sedili innovativi hanno poggiatesta integrati che possono essere smontati per la guida in pista, un badge modello illuminato e regolazione elettrica. La loro struttura ispirata alle auto da corsa consente anche l’uso di cinture di sicurezza a più punti.

Infine i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida: entrambi i modelli sono dotati di serie di Park Distance Control con sensori anteriori e posteriori, avviso di collisione anteriore e avviso di cambio corsia, oltre al sistema di rilevamento della segnaletica stradale Speed Limit Info. Le opzioni includono il Driving Assistant Professional, completo di Steering and Lane Control Assistant, funzione Active Navigation, Emergency Lane Assistant, BMW Drive Recorder e l’ultima generazione del BMW Head-Up Display con contenuti specifici M. Anche il Parking Assistant opzionale comprende funzioni come l’Assistente per la retromarcia. L’equipaggiamento standard, tra cui il climatizzatore automatico a tre zone, l’illuminazione interna a LED, inclusa l’illuminazione d’ambiente, e un sistema di altoparlanti hi-fi migliorano il comfort nella guida quotidiana e nei viaggi più lunghi. BMW Live Cockpit Professional, con il suo raggruppamento di display completamente digitale, il sistema di navigazione basato su cloud BMW Maps e il BMW Intelligent Personal Assistant, è di serie anche per la nuova BMW M3 e la nuova BMW M4 Coupé. Inoltre, l’integrazione aggiornata dello smartphone consente l’utilizzo di Apple CarPlay e Android Auto tramite il sistema operativo dell’auto.

BMW, realtà aumentata per progettare i nuovi modelli

Un tetto in acciaio con tetto apribile inclinabile/scorrevole in vetro è disponibile come opzione gratuita per entrambi i modelli, in alternativa alla versione standard in fibra di carbonio. Il nuovo pacchetto M Race Track, nel frattempo, comporta una riduzione mirata del peso del veicolo. Questo pacchetto include freni in ceramica M Carbon, cerchi in lega leggera M dal peso ridotto (disponibili come optional con pneumatici semi-slick) e sedili avvolgenti M Carbon. Per quanto riguarda i prezzi, il listino dovrebbe partire dai 95.900 euro per la M3 da 480 cavalli con cambio manuale fino ai 101.000 euro della M4 Competition.



Go to Source

Commenti l'articolo