BMW R 1250 RT MY 2021, più sportiva e tecnologica

Formula 1 Sport

“RT”. Una sigla densa di significato e di storia per BMW, che da oltre quarant’anni in queste due lettere magiche racchiude una filosofia che ha fatto innamorare intere generazioni di motociclisti. A più di quattro decenni dal lancio del primo modello, la divisione motociclistica della casa bavarese guarda al futuro delle moto da turismo sportive apportando una serie di modifiche e innovazioni alla nuova R 1250 RT che verrà lanciata nel 2021. I lavori di aggiornamento della motocicletta sono riassunti dalle parole del responsabile del progetto, Harald Spagl: “Le abbiamo dato un nuovo look, abbiamo arricchito la dotazione di serie ed apportato numerose migliorie tecniche per regalare ai nostri clienti un’esperienza di guida mai provata prima”.

BMW GS, per i 40 anni arrivano due nuove enduro

Le differenze rispetto al modello attualmente a listino non si limitano alla nuova carenatura, più aerodinamica e filante. E nemmeno al motore boxer Euro 5 da 136 CV, gli stessi della sorella GS. Sulla nuova R 1250 RT sono molte le dotazioni elettroniche che ne fanno una motocicletta sempre più sofisticata e sfruttabile nei lunghi viaggi. Sulla moto da viaggio della casa tedesca, per esempio, esordisce nella dotazione di serie la modalità di guida “Eco”, molto utile quando non si ha bisogno di grande potenza, per esempio in città. L’allestimento standard include anche l’ABS Pro, che sfrutta i sensori di bordo e quando si affronta una curva ottimizza la frenata sulla base dell’angolo di piega. Il pacchetto comprende anche il cruise control. Il nuovo display Tft a colori da 10,25 pollici consente di visualizzare le mappe di navigazione nel quadro strumenti.
Ampia la lista degli optional che consentono di personalizzare secondo il gusto e la sensibilità di guida dei clienti la motocicletta. A richiesta si possono avere le sospensioni a controllo elettronico, la modalità di guida Pro (con controllo di coppia di trascinamento del motore), le luci adattive che seguono la traiettoria della moto e il cruise control adattivo con controllo dinamico della distanza dal veicolo che ci precede. Completano la lista una serie di accessori per il comfort di bordo: dalla chiamata d’emergenza in caso di incidente all’Hill start control per le partenze in salita, fino all’impianto stereo Audio System 2.0 e a uno speciale alloggiamento ventilato con presa di ricarica per riporre lo smartphone e connetterlo all’infotanment. Optional che rendono i viaggi ancora più comodi, rilassanti e intelligenti, ma che fanno lievitare, e non di poco, il prezzo di partenza di 19.700 euro.



Go to Source

Commenti l'articolo