BMW Serie 4 Coupé 2020: che carattere

Formula 1 Sport

Ampia calandra frontale dal gusto retrò per renderla ancora più distintiva. Così si presenta la nuova BMW Serie 4 Coupé che ha fatto il suo debutto in anteprima in attesa dell’arrivo su strada previsto per l’autunno 2020. La due porte derivata dalla berlina Serie 3 mostra un design che non passa inosservato, con una calandra che si ispira ai modelli del marchio degli anni ’50 ai lati della quale si stagliano i gruppi ottici LED dalla forma sottile che a richiesta possono essere anche adattivi e con proiettori laser. Il cofano è percorso da nervature che ne accentuano la muscolosità mentre il tetto è basso e ha linee filanti che diventano più spioventi nella parte posteriore.

BMW M5, nuova generazione sarà elettrica da 1.006 CV

Al posteriore vediamo subito i due scarichi con grandi terminali posti ai due lati mentre poco più in altro ci sono i fari che si sviluppano in orizzontali e abbracciano idealmente la coda. La nuova BMW Serie 4 Coupé ha un carattere più definito rispetto al suo predecessore con le dimensioni che sono notevolmente aumentate rispetto alla precedente generazione. La struttura della scocca e la tecnologia del telaio perfettamente ottimizzate garantiscono caratteristiche prestazionali uniche. Il pacchetto su misura di elementi di rinforzo aumenta la rigidezza del corpo. Il baricentro è 21 millimetri più basso, la carreggiata dell’asse posteriore 23 millimetri più larga rispetto all’ultima BMW Serie 3 Berlina. Corpo e telaio ridotti al minimo, con la distribuzione del peso 50:50 finemente bilanciato. Ottimizzazione mirata dell’aerodinamica e riduzione della portanza sull’asse posteriore.

L’abitacolo è incentrato sull’esperienza di guida sportiva mettendo il conducente al centro. All’interno troviamo i nuovi display con Control Display fino a 10,25 pollici e quadro strumenti optional da 12,3 pollici completamente digitale. Pannello di controllo con design di alta qualità sulla console centrale, nuovo volante sportivo in pelle e sedili sportivi di nuova concezione di serie, poggia ginocchia sulla console centrale optional.  Il comfort acustico e termico sono notevolmente migliorati rispetto al modello precedente. Il parabrezza con vetro con isolamento acustico e nuovo climatizzatore automatico a tre zone di serie mentre il tetto è inclinato/scorrevole in vetro con superficie trasparente estesa di 24 millimetri di lunghezza. A rendere più accogliente l’abitacolo ci pensa l’illuminazione ambientale con Welcome Light Carpet ma anche il sistema audio surround Harman Kardon e riscaldamento ausiliario controllato da smartphone o BMW Display Key disponibili come optional.

Nuova BMW X2 xDrive25e, fino a 57 km di autonomia

I motori disponibili saranno 4 al momento del lancio: i benzina 4 cilindri 2.0 disponibili nelle varianti da 184 CV e 300 Nm di coppia (per la BMW 420i Coupé) o 258 CV e 400 Nm (per la 430i Coupé). Se si cerca un feeling più sportivo, ecco il 6 cilindri 3.0 della M440i xDrive Coupé, a trazione integrale che eroga 374 CV e 500 Nm ed è in grado di passare da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi. Disponibili poi anche le versioni mild-hybrid con tecnologia a 48 V: si tratta della M440i xDrive Coupé con il 3.0 da 374 CV. L’ibrido leggero è in grado di produrre 11 CV che contribuiscono a migliorare consumi e riprese. Il sistema MHEV è disponibile anche sulla 420d Coupé, equipaggiata con il turbodiesel 4 cilindri 2.0 da 190 CV e 400 Nm. Tutte le versioni sono abbinate al cambio Steptronic a 8 marce. Dal 2021 saranno disponibili anche le versioni 420d xDrive Coupé con la trazione integrale, e la 430d xDrive Coupé, equipaggiata con il turbo diesel 6 cilindri 3.0 da 286 CV e 650 Nm, con quest’ultimo dotato di sistema mild-hybrid.

Go to Source

Commenti l'articolo