Bottas: “Cercherò di superare Hamilton in partenza”

Formula 1 Sport

Non è riuscito a ripetersi, Valtteri Bottas. Il finlandese, che aveva strappato la pole position nel Gran Premio del 70esimo anniversario, ha dovuto di nuovo chinare il capo di fronte al Re, Lewis Hamilton. Solo 59 i millesimi che hanno separato il boscaiolo dal compagno di squadra, quanto basta per marcare una differenza che deve essere colmata in partenza. Bottas sa bene che se Hamilton prende il largo sin dalla prima curva del Montmeló avrà chance drasticamente ridotte. Anche perché c’è da considerare la costante minaccia di un Max Verstappen in assoluta forma. Anche qualche rammarico per Bottas, che non si è trovato a suo agio nel terzo settore: problemi di assetto che probabilmente gli sono costati una prestazione migliore. Questo e altro nelle sue parole immediatamente dopo le qualifiche del Gran Premio di Spagna.

Valtteri Bottas (2°, 1:15.643): “C’è dell’amaro in bocca quando il distacco è così ridotto, la sensazione è che hai sprecato una chance. Ma così è fatto questo sport. Penso che Hamilton sia stato molto costante per tutta la giornata e la prestazione del team è stata davvero ottima, possiamo esserne orgogliosi. Io però ho fatto fatica specialmente nel terzo settore. Ho riscontrato problemi di assetto questa mattina, particolarmente in curva 10 e 12. Abbiamo provato a risolverli in vista delle qualifiche: la situazione è un po’ migliorata ma non quanto volessi. C’è sempre qualcosa che si poteva fare meglio, per questo sono amareggiato. La Red Bull? Sono sicuro che sarà competitiva. Sappiamo che è molto brava soprattutto nella gestione delle gomme con il caldo. Mi aspetto che Verstappen rappresenti una minaccia, ma io devo concentrarmi a raggiungere Hamilton, in un modo o nell’altro. La prima curva sarà la mia migliore opportunità, cercherò di superarlo lì“.



Go to Source

Commenti l'articolo