Bottas fermato dalla bandiera gialla

Formula 1 Sport

In questo fine settimana, sullo spettacolare circuito del Mugello, Valtteri Bottas sembrava finalmente essere pronto per battere Lewis Hamilton. Il finlandese è stato sempre davanti nelle prove libere e durante il Q1, ma poi il suo compagno di squadra in Mercedes è riuscito a ribaltare ancora una volta la situazione, mettendosi davanti quando più contava e riuscendo ad agguantare la pole position per appena 59 millesimi nel Q3. Un risultato beffardo per l’ex alfiere della Williams, che nel suo ultimo assalto alla prima casella dello schieramento è stato fermato anche dal testacoda di Esteban Ocon, che ha provocato l’uscita delle bandiere gialle e l’impossibilità di spingere a fondo per il pilota di Nastola.

Valtteri Bottas: “Perdere la pole è deludente, soprattutto con un margine così piccolo e dopo aver dovuto interrompere il mio ultimo giro. Le bandiere gialle hanno sicuramente ostacolato le mie qualifiche, perché avevo ancora molto da dare nell’ultimo giro e stavo aspettando il momento giusto per farcela. Il mio primo tentativo è stato buono ma non perfetto, quindi non vedevo l’ora di ripartire ma non ne ho avuto l’opportunità. Arrivando nel fine settimana pensavamo che sarebbe stato quasi impossibile superare qui, ma durante le prove abbiamo visto quanto è larga la pista e le diverse traiettorie che si possono prendere in curva. Quindi spero di poter dare battaglia a Lewis e fare una bella lotta. C’è anche un lungo rettilineo fino alla San Donato, quindi vedremo cosa succederà“.



Go to Source

Commenti l'articolo