Brundle: “Hamilton non deve sottovalutare Bottas”

Formula 1 Sport

“So cosa vuol dire correre ogni anno con il fardello di doversi guadagnare la riconferma per la stagione successiva, ho vissuto la stessa situazione in McLaren ed è terribile perché ogni weekend può essere decisivo. Però fossi in Hamilton non sottovaluterei Bottas”. Così Martin Brundle ha messo in guardia il connazionale sei volte iridato. Nel 2019 Valtteri Bottas iniziò la stagione con il piede giusto bruciando Hamilton al via in Austria dalla seconda casella dello schieramento di partenza e mantenendo la leadership fino al traguardo siglando anche il giro più veloce.

Hakkinen: “Bottas è in condizione super”

L’ex Williams si ripeté in Azerbaijan, firmando pole position e vittoria a Baku impattando sul 2 pari il conto con Hamilton, che da Barcellona in poi, però, prese il largo. Bottas ebbe un sussulto d’orgoglio a Silverstone, ma una strategia folle impostata dalla Mercedes premiò oltremodo Hamilton condannando Bottas al secondo posto finale. Di lì in poi il finlandese entrò nel tunnel, ma la riconferma per il 2020 è arrivata lo stesso e nel finale di stagione anche altre soddisfazioni per Bottas vincitore negli Stati Uniti e in Giappone.

Villeneuve: “Mercedes e Hamilton grandi favoriti”

Brundle sottolinea che il classe 1989 si appresta a vivere il campionato 2020 con più serenità e meno patemi sicuramente a livello sentimentale: “Bottas nella scorsa annata ha attraversato un divorzio, adesso ha una nuova relazione molto solida che sicuramente lo aiuta dal punto di vista psicologico – ha aggiunto Brundle intervistato dal The Evening Standard – i profili social di Bottas testimoniano che ha passato un lockdown fantastico in cui oltre a divertirsi non ha mai smesso di allenarsi e di guidare”.

Verstappen: “La nostra rivale è la Mercedes”

L’attuale opinionista per Sky Sports Uk ha anche evidenziato il fatto che il 2020 sarà decisamente particolare: “Non si sa nemmeno quante gare di correranno, bisognerà attaccare senza risparmiarsi sin dal primo appuntamento. Per questo ritengo che Hamilton debba guardarsi da Bottas, basterebbero due fine settimana in favore del finlandese per mettere tanta pressione addosso al sei volte iridato. In più penso che la Red Bull non abbia messo in mostra il suo vero potenziale e non si deve mai commettere l’errore di sottovalutare la Ferrari. Sarà una stagione particolare, in cui anche un incidente potrebbe compromettere più di un weekend di gara”.



Go to Source

Commenti l'articolo