Bugatti Chiron Pur Sport, ripartono i test su pista

Formula 1 Sport

La Bugatti Chiron Pur Sport torna in pista. Dopo settimane di blocco causato dalla diffusione del Coronavirus, la casa automobilistica francese è tornata a testare la sua hypercar sportiva sul circuito di Bilster Berg, situato nel cuore della foresta di Teutoburgo, in Germania.

La produzione di questa variante super prestazionale del modello riguarda solamente 60 esemplari, ognuno di questi venduto alla cifra di 3 milioni di euro. “Si tratta di uno step fondamentale per lo sviluppo, dal momento che la Chiron Pur Sport è predisposta per il massimo delle prestazioni. I giri che le vetture effettuano sui circuiti di prova sono essenziali per la messa a punto del telaio, il controllo degli ammortizzatori, lo sterzo, l’usura degli pneumatici e il cambio, nonché per testare tutti i nuovi componenti del motore”, ha spiegato Stefan Ellrott, responsabile dello sviluppo di Bugatti. Il motore che si preoccupa di spingere la Chiron Pur Sport è un W16 8.0 biturbo, in grado di sprigionare una potenza massima di 1.500 CV ed erogare una coppia massima di 1.600 Nm.

Bugatti Divo, pronta la hypercar sportiva da 1.500 CV

Per incrementare la capacità di accelerazione dell’auto, Bugatti ha deciso di diminuire la velocità massima dell’auto a 350 km/h e di ridurre inoltre la distanza tra i rapporti del cambio. In attesa dell’avvio della produzione in serie, previsto per la seconda metà del 2020, la casa automobilistica francese fa sapere che nelle prossime settimane la vettura sarà sottoposta a nuovi test su diverse piste.

Go to Source