Bugatti da VW a Rimac: trattative in corso

Formula 1 Sport

La cessione di Bugatti a Rimac da parte del Gruppo Volkswagen sarebbe molto di più di una semplice chiacchiera da bar. Negli ultimi giorni infatti i colloqui tra il colosso di Wolfsburg e l’azienda fondata dall’imprenditore croato Mate Rimac sarebbero stati confermati e anche se ancora in fase preliminare,  le trattative per un passaggio di Bugatti al brand di supercar balcanico non sarebbero soltanto un’ipotesi.

Bugatti potrebbe essere venduta a Rimac

A confermare la trattativa tra VW e Rimac ci ha pensato il Wall Street Journal, sottolineando come a Wolfsburg sia in atto un piano di snellimento della struttura societaria e di riallineamento del marchi che sta rimettendo in discussione la struttura messa in piedi dal defunto Ferdinand Piëch. Lo storico numero uno di Volkswagen aveva acquistato Bugatti nel 1998, facendone uno dei tanti gioielli nel portfolio di Wolfsburg, al pari di Lamborghini. L’ambizione di Piëch era infatti creare un gruppo di luxury brand che permettessero di esaltare il progresso tecnologico del gruppo e rivaleggiare con i marchi dello stesso segmento. Il nuovo corso del Gruppo però, anche alla luce dello scandalo Dieselgate del 2015, è tutto improntato sull’elettrificazione e per questo non c’è più posto per alcuni dei “giocattoli” lasciati in eredità da Piech.

Volkswagen vende Bugatti a Rimac

La volontà dunque è quella di trovare un acquirente, con Rimac che al momento rappresenta un acquirente concreto e particolarmente stimato a Wolfsburg, anche in virtù dei risultati ottenuti dal piccolo marchio croato. C’è da ricordare poi che VW detiene anche il 15,5% del pacchetto azionario di Rimac, in base ad un accordo di collaborazione che la stessa casa di Zagabria ha siglato con altri marchi quali Automobili Pininfarina, Gruppo Hyundai e Aston Martin. Bugatti potrebbe dunque essere la prima illustre cessione di VW ma non l’ultima: da anni infatti a Wolfsburg si discute di scorporare alcuni brand che in termini di volumi rappresentano più una zavorra che un valore aggiunto. Negli anni scorsi si era più volte parlato della cessione di Ducati e negli ultimi mesi anche di uno spin-off di Lamborghini.



Go to Source

Commenti l'articolo