Calcio: Empoli; Andreazzoli, con Juve vincere per i tifosi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – EMPOLI, 25 FEB – Aurelio Andreazzoli presenta Empoli-Juventus, domani al ‘Castellani’ ci sarà il tutto esaurito. Inutile negare sia una partita più che attesa e difficilissima per i toscani che all’andata vinsero: “Sicuramente è una partita di cartello ma è difficile, non si prepara completamente da sola – dice il tecnico dei toscani -.    La nostra condizione è buona, siamo venuti fuori da un risultato negativo ma costruttivo. Vediamo se siamo capaci di reagire in maniera positiva. Stiamo bene, ci siamo allenati bene e andiamo in campo per il massimo risultato, giocheremo per vincere e non sarà facile. Cercheremo di dare soddisfazione alla nostra gente, non l’abbiamo premiata molto nelle gare in casa. Non vediamo l’ora ci sia il fischio d’inizio”.    Tante assenze nei bianconeri, ma questo non interessa al tecnico dell’Empoli: “Guardo in casa nostra, non gli assenti della Juventus. Abbiamo fatto buone partite contro le grandi, ma anche contro le piccole. Fra il raccogliere quello che si è fatto e il non raccoglierlo la distanza è molto breve, di fatto quest’inezia la concediamo nella nostra area di rigore. Dobbiamo crescere come squadra e come proposte da parte mia e del mio gruppo, dobbiamo crescere anche come individualità. Luperto sta bene, è a disposizione”.    L’Empoli non vince da nove gare, da metà dicembre, ma l’ambiente non ha subito contraccolpi: “Non vinciamo da tanto, è vero, ma c’è un trend che significa qualcosa. Lo spogliatoio è sereno, non ce ne sono di infelici nella nostra squadra”. Empoli e Juve sembrano anche essere due filosofie di gioco a confronto: “Non credo di avere idee diverse di Allegri – sottolinea Andreazzoli -, è raffigurato come un pragmatico che guarda al risultato, ma anche io sono uno che guarda al risultato anche se magari facendo una strada diversa”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source