Calcio: Eriksen torna e segna, ma Danimarca ko in Olanda

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 26 MAR – La Germania ha superato Israele a Sinsheim con due gol realizzati nel primo tempo, entrambi da giocatori del Chelsea: Havertz al 36′ e Timo Werner al 46′. Nel finale due rigori sbagliati, uno per parte. Al 44′ Thomas Mueller ha colto la traversa dal dischetto, al 3′ di recupero Cohen si è fatto parare il tiro da Trapp, subentrato dopo l’intervallo a Ter Stegen. Il ct Hansi Flick, subentrato a Joachim Loew dopo gli Europei, ha così centrato l’ottava vittoria in altrettante partite.    Una striscia che può interrompersi martedì ad Amsterdam, dove la Germania è attesa dall’Olanda che oggi ha sconfitto 4-2 la Danimarca del rientrante Christian Eriksen, tornato in nazionale 287 giorni dopo il malore che lo colse all’Europeo. Entrato in partita nel secondo tempo, al trequartista del Brentford sono bastati meno di due minuti per segnare con un potente tiro nell’angolino alto, firmando il suo 37/o gol in nazionale. Molto applaudito dal pubblico olandese e dall’allenatore dell’Oranje, Louis van Gaal, quando è entrato in campo Eriksen ha alzato le mani al cielo in segno di ringraziamento.    Per quello che si è visto in campo un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto dell’amichevole tra Inghilterra e Svizzera, giocata a Wembley. Solida e ben organizzata, la formazione elvetica è stata invece sconfitta 2-1. I padroni di casa per vincere hanno avuto bisogno di un rigore accordato per un fallo di mano (dopo ricorso al Var) e trasformato da Harry Kane al 33′ della ripresa. La Svizzera era passata per prima, al 22′ del primo tempo, con un colpo di testa di Embolo. Vantaggio durato fino al 46′, quando è arrivato l’1-1 di Shaw.    Ha faticato più del previsto la Spagna per superare (2-1) l’Albania a Cornella-El Prat. In Catalogna la nazionale mancava da 18 anni. La Roja ha sbloccato il risultato con Ferran Torres alla mezzora della ripresa. Il 22enne del Barcellona è già a quota 13 gol in nazionale. L’Albania ha pareggiato 10 minuti dopo con Uzuni. La squadra di Luis Enrique ha infine trovato il successo grazie a un bel tiro di Dani Olmo al 90′. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source