Calcio: la prima di Ranieri a Cagliari, voglio una vittoria

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – CAGLIARI, 13 GEN – “Dobbiamo partire con il piede giusto. Anche con un 1-0, come quella volta, proprio contro il Como, quando Riva segnò il suo ultimo gol”. Così Claudio Ranieri, alla vigilia di Cagliari-Como, che segna il suo ritorno in Sardegna dopo 32 anni.    “Faccio questo lavoro per le emozioni – ha detto in conferenza stampa – non sarà una giornata come le altre. Lo stadio pieno? Io da solo non ce la faccio: importanti giocatori, club e pubblico. Che deve aiutare: i giocatori devono poter rischiare sentendo l’affetto del pubblico. Bisogna lottare e crederci: l’impossibile non esiste”. Attenzione però al Como, Ranieri snocciola statistiche su un avversario che in questi giorni ha studiato a distanza: “Non è un cliente facile – ha detto – nelle ultime otto gare ha perso solo con la Reggina. È la seconda squadra che crea più occasioni da gol, ha sviluppato 131 contropiedi: quando la perdiamo bisogna stare molto attenti”.    Ranieri calato subito nella B: “Sono già in partita, la categoria per me non conta”. Prime impressioni: “Positive – ha continuato – tutti vogliono mettersi in mostra. È chiaro che assimilare tutto con un nuovo allenatore è difficile, ma voglio vedere in campo almeno due o tre cose su cui ho battuto molto in questi giorni”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source