Calcio: Scaloni, nulla di deciso su mio futuro da ct Argentina

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 17 GEN – “Uno di questi giorni viaggerò per Buenos Aires. Spero di sedermi con il presidente della federazione e vedere se riusciamo ad arrivare all’accordo che vorremmo. L’idea è questa, ma non so che giorno parto perché sto bene con la famiglia qui a Maiorca (dove vive ndr) e mi sto godendo queste giornate”. Lo ha detto, intervistato da alcuni media spagnoli e del suo paese, il ct dell’Argentina campione del mondo Lionel Scaloni, che ancora non ha rinnovato il contratto con l’Afa, la federcalcio argentina. “Dopo che ci saremo riuniti – ha aggiunto Scaloni – annunceremo ciò che dovrà essere detto”.    Dopo aver rivelato che non ha ancora rivisto le immagini della finale mondiale vinta ai rigori contro la Francia (“ma è stato un peccato non averla vinta in 90 minuti perché fino all’80’ avevamo fatto una partita perfetta”), Scaloni ha parlato di Messi, che ha definito “il migliore della storia. Per me è facile parlare di lui, perché lo ho avuto come compagno di squadra e come avversario, poi come mio giocatore. Maradona è stato un genio, sono tutti e due argentini ma se devo scegliere prendo Leo, con lui ho qualcosa di speciale”.    Ma visto che ci vive, in futuro allenerebbe la Spagna? “Perché no? E’ un paese che mi ha dato tanto, la mia seconda casa. Luis De La Fuente (attuale ct della Roja ndr) è stato mio insegnante al corso allenatori ed è un gran tipo”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *