Calcio: Svizzera, Yakin nuovo ct fino al Mondiale 2022

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – GINEVRA, 09 AGO – L’ex nazionale Murat Yakin, 46 anni, è stato nominato allenatore della nazionale svizzera.    Succede a Vladimir Petkovic che ha portato la formazione elvetica ai quarti di Euro 2020. “Murat Yakin ha firmato questa mattina un contratto che si estende fino al termine delle qualificazioni per i Mondiali 2022, con opzione di proroga” ha annunciato in una nota la Federcalcio svizzera. A quasi 17 anni dalla sua 49/a e ultima partita con la maglia della Svizzera (con quattro reti), Yakin torna da allenatore, prendendo il posto di Petkovic, passato sulla panchina dei Girondins di Bordeaux alla fine di luglio.    Yakin ha giocato in Svizzera, in particolare al Grasshopper di Zurigo e al Basilea, poi in Bundesliga con Stoccarda e Kaiserslautern e in Turchia con il Fenerbahçe. Terminata la carriera da giocatore nel 2005, Yakin ha iniziato come allenatore del Concordia Basilea, prima di diventare capo allenatore del Thun e poi del Lucerna, sempre in Svizzera. Ha quindi vinto due campionati svizzeri sulla panchina del Basilea (2013 e 2014), che ha anche giocato le semifinali e i quarti di Europa League. Ha allenato anche Spartak Mosca, Schaffhausen, GC, Sion e, dal giugno 2019, nuovamente lo Schaffhausen. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source