Calcio:Italiano,”vinto con ripresa brillante, io tifo Spezia”

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – LA SPEZIA, 30 OTT – La Fiorentina non vinceva in trasferta da 203 giorni, riprende a farlo dal Picco della Spezia grazie al gol al novantesimo di Cabral dopo una partita molto equilibrata. “Tre punti che muovono una classifica che non ci rispecchiava. In altre occasioni avevamo fatto prestazioni buone e portato a casa niente. La vittoria ci sta in virtù di un secondo tempo brillante”, dice Vincenzo Italiano. “Le svolte arrivano non perché l’allenatore è un mago, ma perché si tirano fuori le motivazioni. Oggi abbiamo parlato di voglia e atteggiamento prima della partita, non di tattica. Chi ha voglia di dominare, vince. Oggi abbiamo voluto fortemente i tre punti, lo dimostra il fatto che c’erano quattro o cinque maglie viola su quella palla vagante”.    Dopo un primo tempo difficile, nel secondo tempo il 4-2-3-1 ha cambiato l’inerzia della partita. “La voglia dei ragazzi nel modificare quello che era il nostro assetto in partenza è una grande fortuna per me. Stiamo apprendendo nuove soluzioni che ci possono dare soddisfazione. Oggi abbiamo capito anche che chi subentra può determinare la partita. Dobbiamo prendere autostima”.    Tante parole di affetto per il suo ex stadio, che pure non l’ha accolto con altrettanto trasporto. “Avrei preferito vincere tante altre partite e non dare questo dispiacere ai miei ex giocatori e alla gente che ha gradito quello che abbiamo fatto negli anni scorsi. Ho visto un grande Spezia nel primo tempo, spinto dallo stadio. Qua sarà difficile per tutti. I ragazzi che avevo si sono trasformati al terzo anno di serie A. Auguro loro di ottenere il risultato a cui puntano. Se c’è un dispiacere nella mia carriera è proprio quello di aver creato una frattura con l’ambiente che non avrei voluto avvenisse. Ma io rimango sempre un tifoso dello Spezia”, dice, riferendosi all’addio al club dopo la salvezza avvenuta nel primo anno di Serie A, quando passò alla Fiorentina dopo aver già rinnovato il contratto con lo Spezia. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source