Champions: City e Liverpool in corsa, Coppa ‘parla’ inglese

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 10 MAR – La Champions League continua a parlare sempre più inglese dopo i primi ottavi di finale. Il Manchester City, dopo la manita dell’andata, non ha spinto sull’acceleratore e si è accontento di un pareggio contro lo Sporting Lisbona per entrare, per il quarto anno consecutivo, tra le migliori otto d’Europa. Pep Guardiola però non vuole fermarsi e sogna di regalare la prima Champions ai Citizens i quali, secondo gli esperti Sisal, sono i grandi favoriti per la vittoria finale a 3,25. Alle spalle dei campioni d’Inghilterra si piazza, come in Premier, il Liverpool di Jurgen Klopp che ha sofferto non poco per avere la meglio sull’Inter. I Reds, campioni d’Europa tre stagioni fa, vanno a caccia della loro settima Coppa con le Grandi Orecchie dopo che negli ultimi due anni il cammino europeo si è interrotto prematuramente. Alisson e compagni che alzano la Champions al Parco dei Principi sono offerti a 4,50. Terzo incomodo, neanche a dirlo, la corazzata del Bayern Monaco il quale, grazie all’ennesima prestazione da alieno di Robert Lewandowski, ha demolito per 7-1 il Salisburgo. I tedeschi, nonostante qualche piccolo passaggio a vuoto in Bundesliga, in Europa rimangono una macchina inarrestabile come dimostrano i numeri: imbattuti in Champions, con 7 vittorie e un solo pareggio, 30 gol segnati e appena 5 subiti.    Riportare la coppa all’Allianz Arena è in quota a 5,00. Il gol non ha età: così se Lewandowski chiama, Karim Benzema risponde.    Ieri sera il capitano del Real Madrid ha regalato una lezione di calcio al trio delle stelle MessiNeymar-Mbappé trascinando i Blancos, con una tripletta clamorosa, a una vittoria che ha condannato i parigini all’eliminazione. Il francese, arrivato a 30 gol stagionali in 33 gare disputate, è sempre più leader assoluto della formazione di Ancelotti che sta trascinando non solo in Liga ma anche nella massima competizione europea. La Champions numero 14 in casa Real non è così solo più un miraggio visto che l’impresa pagherebbe 9 volte la posta. E con un Benzema così, ogni traguardo è possibile. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source