11779957783c20552f82146dcd2e8169

Champions: City per la storia, ma Chelsea sogna colpaccio

Calcio Sport
Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 28 MAG – Una per la storia, l’altra per sovvertire il pronostico e bissare il successo del 2012. La finale di Champions League tra Manchester City e Chelsea, in programma domani sera allo Stadio do Dragão di Oporto, è tutto questo e molto di più.    È il tecnico Pep Guardiola, che torna a giocarsi il trofeo europeo dopo i trionfi al Barcellona, contro Thomas Tuchel, alla sua seconda finale consecutiva dopo quella persa con il PSG nella scorsa stagione.    Sarà poi la terza finale in cui si affrontano due team inglesi dopo Manchester United-Chelsea del 2008, e Liverpool-Tottenham di due anni fa. Il City parte favorito, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, che vedono il successo a 1,90 contro il 4,50 dei londinesi, mentre il pari si gioca a 3,40. Nonostante i rispettivi attacchi molto prolifici, si sfidano le due squadre che hanno anche le migliori difese della competizione avendo subito complessivamente 9 gol: ecco perché il No Goal, a 1,75, si fa preferire al Goal, che si gioca a 2,00. Così se il 2-0 per gli uomini di Guardiola è in quota a 8,75 quello per il Chelsea pagherebbe 27 volte la posta.    Nella finale di Champions un nome su tutti sarà sotto la lente d’ingrandimento, quello di Kevin De Bruyne, leader del City. Gli esperti di Sisal Matchpoint vedono il belga favorito a 6,00 per il titolo di miglior giocatore dell’incontro. Alle sue spalle ci sono i compagni di squadra Foden e Mahrez che proveranno a contrastare il loro numero 17: veder assegnata a uno di loro due la palma di MVP pagherebbe 9 volte la posta. C’è poi chi, domani sera, indosserà la maglia dei City per l’ultima volta, Sergio Aguero. Il Kun ha un particolare feeling con il Chelsea contro il quale è già andato a segno in 13 occasioni: mai nessuno, nella storia del confronto tra le due squadre inglesi, ha fatto meglio dell’argentino. Aguero sogna di salutare i suoi tifosi non solo con un trofeo ma con un gol, partendo anche dalla panchina: il numero 10 del City, a segno nella ripresa, si gioca a 5,00. (ANSA).   



Go to Source