Champions: Marotta, col Real non è partita decisiva

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 15 SET – “Con il Real non è decisiva, ma è importante partire bene. Sia per il risultato che per la prestazione. C’è un nuovo allenatore e nuovi giocatori, deve esserci un approccio positivo. Due anni fa siamo arrivati in finale di Europa League e l’anno scorso abbiamo vinto lo scudetto. C’è un approccio vincente”: lo dice l’ad dell’Inter Beppe Marotta ad Amazon Prime prima del calcio d’inizio di Inter-Real a San Siro. “Dobbiamo onorare la storia dell’Inter, che è ricca di successi. Giochiamo contro una delle squadre più forti al mondo. C’è grande voglia di fare bene”, aggiunge. In campo dal 1′ al fianco di Lautaro Martinez c’è Edin Dzeko su cui tutti gli occhi sono puntati. “Grande professionista e ottimo giocatore. Abbiamo avuto la grande opportunità di coglierlo a condizioni favorevoli e siamo molto contenti. Ma è la squadra che conta e sono molto ottimista”. Poi sul rinnovo di Lautaro Martinez, che sembra ormai definito, l’ad spiega: “E’ giusto riconoscergli un contratto che va di pari passo con le sue prestazioni. E’ una politica che faremo anche con altri giocatori. Con lui siamo più avanti. Annuncio a giorni? Sì, a breve”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source