Champions: Villarreal; Emery, battuta Atalanta da scudetto

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – BERGAMO, 09 DIC – “Approfittiamo di questa vittoria per sentirci orgogliosi di noi e del nostro progetto: abbiamo vinto la sfida contro una squadra che gioca benissimo in Champions e in Italia lotta per lo scudetto”. Unai Emery esulta per la qualificazione agli ottavi del suo Villarreal a Bergamo: “Veniamo da un periodo complicato nella Liga e giocare contro l’Atalanta è stato difficile, è una squadra italiana d’elite con un gioco bellissimo – la premessa del tecnico -. Avevamo di fronte una squadra che ti obbliga a giocare in un determinato modo. Siamo stati intelligenti abbastanza da affrontarla nel modo giusto leggendo bene la partita”.    Sui segreti del successo contro la Dea, Emery è netto: “Siamo stati bravi a gestirla: sapevamo che dovevamo correre, vincere gli uno contro uno e superare il portiere. Non avremmo potuto concedere niente: se non si è impeccabili, contro l’Atalanta prima o poi prendi gol – l’analisi -. La squadra che avevamo di fronte lotta per lo scudetto, fa goleade e quasi oggi riusciva a recuperare: è capace di cavare il coniglio dal cilindro, ha uno stile molto tipico nel cercare lo scontro individuale”.    Emery conclude concentrandosi sul fronte interno: “Dagli ottavi in poi ci troveremo davanti le più grandi squadre del mondo.    Adesso, in attesa di sapere contro chi dovremo giocare, ripartiamo a livello fisico e mentale dal campionato spagnolo”.    (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source