Coppa Italia: Roma-Lecce

Pubblicità
Pubblicità

Coppa Italia: per gli ottavi in campo allo Stadio Olimpico alle ore 21 Roma-Lecce.La Coppa Italia, così come la Conference League, per la Roma rappresenta un’occasione. Lo sa bene Josè Mourinho e lo ha capito anche la nuova proprietà. “Inizia la caccia alla decima”, era il post Twitter che qualche giorno fa campeggiava sul profilo del Friedkin Group e il primo ostacolo sulla strada dei giallorossi si chiama Lecce. Non proibitivo, ma le recenti prestazioni di coppa della Roma impongono comunque cautela. E’ ancora vivo, infatti, il ricordo della passata stagione con l’eliminazione agli ottavi di finale per mano dello Spezia con tanto di figuraccia planetaria per via delle sei sostituzioni. Senza dire degli spettri del passato lontano, perche’ il tempo passa ma da quel 1986 un Roma-Lecce e’ sempre un Roma-Lecce. Il primo obiettivo, dunque, è cancellare l’ultimo ricordo dei giallorossi in Coppa Italia e poi provare a giocarsela fino in fondo viste le difficoltà emerse in campionato nella lotta alla Champions League. Dunque turn over sì, ma senza esagerare e con un El Shaarawy in più perché il Faraone è tornato in gruppo nella rifinitura offrendo una soluzione tattica ulteriore allo Special One. Possibile comunque che parta dalla panchina per essere poi titolare domenica a Empoli in campionato e per questo l’assetto può restare a quattro dietro. Niente staffetta tra i pali con Rui Patricio confermato in porta, mentre in difesa Karsdorp è pronto a riprendersi la fascia destra. A sinistra spostato Maitland-Niles per dare un turno di riposo a Vina con Ibanez e uno tra Mancini e Kumbulla a formare la coppia di centrali. A centrocampo, invece, può riposare Veretout con il rientro di Cristante al fianco di Sergio Oliveira. In attacco, invece, ultima chiamata per Shomurodov con Zaniolo, Carles Perez, Felix e Mkhitaryan a contendersi tre posti. Mourinho, tra questi, potrebbe rinunciare all’armeno in avvio così come ad Abraham. Obbligato il forfait di Pellegrini che si rivedrà solo dopo la sosta.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source