Coppa Italia: Zanetti, contro l’Atalanta un Venezia sperimentale

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – VENEZIA, 11 GEN – “È un impegno da onorare, faremo cambiamenti, avremo una squadra sperimentale. Quello che mi interessa è l’atteggiamento, il modo in cui si affrontano tutte le partite, dovremo alzare l’attenzione, perché significa che abbiamo imparato dai nostri errori”. Così Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, si è espresso alla vigilia della gara di Coppa Italia contro l’Atalanta. Il tecnico non vuol proseguire nel prendere gol a ogni inizio di partita, com’è stato anche con il Milan in campionato “Sta diventando una caratteristica che le mie squadre non hanno mai avuto – osserva – e bisogna chiudere qui questa storia».    Domani il Venezia scenderà in campo con un mix di titolari e riserve: “È un piacere andare a giocare contro l’Atalanta, c’è da imparare tanto – aggiunge Zanetti – e faremo tesoro, ma farò scelte anche guardando a domenica”. Per quanto riguarda la squadra, in porta partirà Lezzerini, scoperta ancora la fascia destra, dove i dubbi continuano, mentre potrebbe fare il centrale difensivo Ampadu. Modolo ancora convalescente dovrà fare allenamento a parte per recuperare, e così anche Vacca, che non sarà del match. Probabile la presenza di Fiordilino e Molinaro, mentre sicuri esclusi saranno Forte (“trattativa avanzata in uscita”) e Bjarkason, quasi accasatosi a Catanzaro.    (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source