Covid: Federlab eseguirà tamponi e test anti-spike per atleti

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 17 AGO – Federlab Italia al servizio dello sport: sono stati rinnovati, anche per la prossima stagione sportiva, i protocolli d’intesa con la Lega Pallavolo serie A femminile e la Lega Pro di calcio per l’esecuzione di tamponi anti-Covid. Lo rende noto un comunicato. Con una novità: l’introduzione dei nuovi test per l’analisi quantitativa degli anticorpi anti-spike su campioni da prelievo venoso.    L’associazione di categoria del comparto dei laboratori di analisi cliniche e dei centri poliambulatoriali privati accreditati con il Servizio sanitario nazionale metterà a disposizione dei club la propria rete di eccellenza per la sorveglianza epidemiologica ed il monitoraggio dei casi sospetti. “Grazie allo sforzo dei nostri associati, siamo pronti a regalare una ripartenza in piena sicurezza a tesserati e tifosi” spiega Gennaro Lamberti, presidente dell’associazione dei laboratoristi, annunciando che “ulteriori protocolli con altre federazioni (pensiamo, ad esempio alla Lega nazionale dilettanti di calcio) saranno rinnovati a breve, a conferma del ruolo sempre più nevralgico che Federlab Italia sta svolgendo nell’azione di rilancio del ‘sistema Italia’, con la stipula di accordi con i rappresentanti di Coni e Figc, oltre che dell’industria cinematografica, del sindacato Uil e di Federalberghi”.    Orgoglioso di “queste rinnovate partnership che ci hanno visti, recentemente, protagonisti a Tokyo al fianco degli atleti azzurri, in occasione delle Olimpiadi (e delle prossime Paralimpiadi)” si è detto anche Pietro Napolitano, vicepresidente di Federlab. “I nostri laboratori sono già al lavoro per consentire il regolare svolgimento di attività di intrattenimento (dai campionati di calcio, ai tornei di basket e pallavolo, solo a mo’ di esempio) che, da sempre, hanno avuto vasto seguito nel nostro Paese. E’ l’ora di guardare al futuro con un pizzico di ottimismo e, soprattutto, con tanta voglia di ricominciare” ha concluso Napolitano. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source