Domani la nuova A, confermato calendario asimmetrico

Pubblicità
Pubblicità

La Lega Serie A è pronta a svelare il calendario del campionato 2022-2023, che sarà presentato domani, 24 giugno, alle ore 12.00 in diretta su Dazn e sul canale YouTube di Lega Serie A. La Lega ha reso noti i vincoli e i criteri che saranno rispettati nella compilazione delle partite, confermando inoltre il calendario asimmetrico (con le partite del girone di ritorno in ordine diverso, sia come sequenza, sia come composizione all’interno di una giornata, rispetto all’andata). Tra i criteri, è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per Empoli-Fiorentina, Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma e Napoli-Salernitana. Inoltre, una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri 8 incontri. La Lega ha previsto che non potranno essere programmati scontri tra Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina nei turni infrasettimanali, così come non sono previsti derby nei turni infrasettimanali e alla prima giornata. Infine, le società partecipanti alla Champions League (Milan, Inter, Napoli, Juventus) non incontrano le società partecipanti alla Europa League (Lazio e Roma) e le società partecipanti alla Conference League (Fiorentina) nelle giornate di campionato comprese tra due turni consecutivi di Coppe Europee. In tutti i casi in cui ciò è stato possibile, la Lega ha tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza. La prossima serie A, nell’anno del Mondiale in inverno, comincerà il 13 agosto e finira’ il 4 giugno 2023, con una pausa per Qatar 2022 dal 14 novembre al 4 gennaio.    

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source