E.League: Atalanta; Toloi, il Czestochowa gioca a specchio

Pubblicità
Pubblicità

“Il Rakow Czestochowa gioca a specchio difendendo a tre come noi. Non è un avversario facile e non è un girone facile”. Rafael Toloi introduce alla vigilia il Group Stage D di Europa League da Zingonia prima della rifinitura dell’Atalanta: “il Rakow è campione di Polonia in carica e quindi è forte, in più c’è lo Sporting Lisbona che è un club di grandi tradizioni – spiega il capitano nerazzurro -. Per me che sono qui da quasi 9 anni, quando l’obiettivo era tutt’altro, poter giocare le competizioni Uefa è qualcosa di straordinario. Vale anche per gli altri veterani Djimsiti e De Roon, anche per i nuovi arrivati: nello spogliatoio si respira un entusiasmo incredibile”.    Toloi non cerca scuse per un avvio di stagione traballante: “la sconfitta di Firenze è molto pesante, anche perché la prima mezzora era stata ottima. Non va bene prendere gol a difesa schierata, ma al campionato torneremo a pensare dopo giovedì, quando c’è una partita molto importante”. Sulla partita contro i polacchi, poche parole: “Sono forti fisicamente, veloci e giocano bene – chiude -. Magari inizieranno un po’ chiusi e non dovremo beccare le ripartenze. Dobbiamo creare situazioni d’attacco giocando con qualità. Non vedo un Czestochowa in vantaggio solo perché ha già giocato 14 partite e noi 4, abbiamo fatto una buona preparazione”.   
Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source