Ecclestone: “Sto cercando investitori per la Williams”

Formula 1 Sport

Nella sua lunghissima parabola in Formula 1, Bernie Ecclestone ha spesso messo lo zampino sia nel mercato piloti che nella ricerca di nuovi investitori per le squadre iscritte al campionato. La notizia che il team Williams sta cercando capitali che possano aiutare l’attuale situazione finanziaria della scuderia, se non addirittura rilevarla in toto, non ha lasciato indifferente l’89 enne manager inglese, che si è subito messo al lavoro per trovare una soluzione alla crisi del team di Grove.

F1 | Chi può investire nella Williams

“Sto cercando persone che vogliano investire nella squadra“, ha annunciato Ecclestone, nonostante le indiscrezioni degli ultimi giorni abbiano messo in cima alla lista dei papabili nuovi proprietari Michael Latifi e Dmitry Mazepin, entrambi interessati a garantire un solido futuro nella categoria ai rispettivi figli. L’ex numero uno della FOM ha poi proseguito: “Possedere un team è un hobby piuttosto costoso e spero che la crisi non voglia dire la parola fine per la Williams. Potrebbe essere semplicemente la fine di una era, ma spero che qualcuno che voglia incaricarsi di guidare la squadra si possa trovare. Perdere un team del genere sarebbe terribile“.

In attività dal 1977, la Williams è una pietra angolare della storia della Formula 1, grazie ai 9 titoli costruttori, i 7 titoli piloti e i 114 successi iridati: “Il caro vecchio Frank ha lavorato duramente per rendere il team competitivo e ci è riuscito. Vedere sparire tutto adesso non sarebbe bello, perché si tratta di una scuderia storica“. Ecclestone, nella sua intervista a Straitstimes.com ha poi concluso: “Frank era un uomo molto pratico alla guida della scuderia. Ma sfortunatamente l’attuale management non ha il suo stesso spessore“.

Go to Source

Commenti l'articolo