Elon Musk ammette: “Tesla troppo costose”

Formula 1 Sport

Che il prezzo delle auto elettriche sia elevato di certo non è un segreto e di questo Tesla è sicuramente un esempio lampante. Forse nessuno però avrebbe potuto immaginare che lo stesso Elon Musk sarebbe arrivato ad ammettere che il costo delle sue vetture non è accessibile a tutti. Ancora una volta l’eclettico fondatore del marchio leader nel settore delle auto a batteria ha stupito tutti ancora una volta.

Musk spara alto: “Vicini alla guida autonoma di livello 5”

Durante una call con analisti e investitori sui risultati del secondo semestre, Musk ha infatti sottolineato come l’obiettivo di un marchio automobilistico sia quello di offrire vetture che siano accessibili e di come al momento Tesla non sia in grado di offrire auto ad un prezzo democratico. Il padre del marchio di auto elettriche ha poi sottolineato come questo sia un punto che è intenzionato a sistemare. Insomma, con questa affermazione Elon Musk potrebbe aver aperto alla possibilità di vedere presto un modello Tesla “low cost”.

Tesla, in Texas il nuovo “paradiso ecologico”

Le affermazioni di Musk non sono certo passate sotto traccia, tanto che proprio sul tema gli è stata rivolta una domanda diretta: “Non penso che al momento sia possibile commentare la nostra road map in maniera dettagliata oltre a quanto già annunciato perché ritengo che le novità riguardo nuovi modelli verranno riservate ad eventi riguardanti il prodotto”, ha affermato Musk, “ma sarebbe ragionevole supporre che proporremo un veicolo compatto di dimensioni ridotte e probabilmente un veicolo di capacità superiore. Queste sono scelte che probabilmente faremo ad un certo punto ma penso che ci sia ancora molta strada da fare con Tesla Model 3 e Model Y ma anche Cybertruck e Semi.” In realtà non è la prima volta che si parla di un modello entry level per la gamma di Tesla, con le indiscrezioni che parlano di una vettura che dovrebbe collocarsi nella line up del marchio al di sotto della Model 3.



Go to Source

Commenti l'articolo