Empoli

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente Corsi festeggia 30 anni dall’Empoli con la sesta promozione, la terza negli ultimi sette anni ma non puo’ trattenere l’emergente tecnico Dionisi, passato al Sassuolo. Ha richiamato cosi’ l’esperto Andreazzoli e, visto il gioco mostrato in B, la salvezza non è una chimera. Si alza l’asticella delle difficolta’ ed ecco che i toscani stanno per chiudere l’ingaggio di Pinamonti, chiamando l’Inter a partecipare all’ingaggio di 1,8 mln. Il giovane attaccante dara’ il cambio a due vecchie volpi come La Mantia e Mancuso, da tre anni in doppia cifra. A centrocampo confermato il regista Stulan che avra’ i lati il 19/enne Ricci e uno tra Haas e Zurkowski, prestiti da Atalanta e Fiorentina mentre il rifinitore sara’ ancora lo svizzero Bajrami. I maggior cambiamenti si stanno profilando in difesa: nuovi gli esterni Stojanovic e Marchizza mentre al centro Romagnoli sara’ affiancato dall’albanese Ismajli visto che si sta perfezionando lo scambio con Nikolau. Il mercato potra’ riservare qualche altra novita’ e il tecnico e’ alle prese con alcuni casi di covid che hanno rallentato la preparazione, ma l’Empoli sembra in grado di riprendere quel posto in serie A consolidato negli anni dalla mirabile gestione di Spalletti e Sarri.
Formazione (4-3-1-2): Brugnoli, STOJANOVIC, Nikolau, Romagnoli, MARCHIZZA, Ricci, Stulac, Zurkowski, Bajrami, Mancuso, La Mantia.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source