Empoli: Andreazzoli, abbiamo messo da parte la cravatta

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – GENOVA, 06 MAR – Ritorno al successo ancora rimandato per l’Empoli di Andreazzoli che a Genova conquista comunque un punto importante per consolidare la classifica.    “Oggi siamo stati bravi a mettere da parte la cravatta – ha spiegato il tecnico -, ci siamo messi una veste che non è la nostra, una veste nella quale siamo entrati subito e siamo stati bravi a mantenere sino alla fine. All’inizio il loro portiere è stato bravo su Bajrami poi ci siamo calati in un piano che non è il nostro e al quale non siamo abituati. Il Genoa ci ha condizionato e abbiamo interpretato la partita in modo diverso.    Per questo ho fatto i complimenti al loro allenatore. Ho trovato una squadra stravolta rispetto al passato. Sanno quello che vogliono e sono molto determinati. La partita di oggi però mi è piaciuta molto e sono soddisfatto dal comportamento della mia squadra, anche più delle gare precedenti quando eravamo stati molto belli”.    Un Empoli che nonostante la buona classifica ha sempre e comunque un solo pensiero in testa. “Il nostro campionato ha la stessa prospettiva delle altre formazioni di bassa classifica: conquistare la salvezza. Quella salvezza che non abbiamo ancora e che va perseguita”. Quella salvezza che il Genoa vede allontanarsi. “Ritornare a Genova davanti a questo pubblico è stato un piacere – ha sottolineato Andreazzoli -. Avevo lasciato tra gli applausi pur avendo perso (contro il Milan nel 2019 ultima in casa prima di essere esonerato) e ho ritrovato un grande pubblico. Credo che l’affetto che nutro io per loro e il ricordo positivo sia contraccambiato”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source