Empoli: Andreazzoli, peccato non essere al top

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – EMPOLI (FIRENZE), 15 GEN – L’Empoli in vera emergenza va in trasferta a Venezia con una lunga serie di defezioni. Aurelio Andreazzoli mette da parte la brutta sconfitta contro il Sassuolo e pensa allo scontro diretto con i lagunari: “Il Venezia è una squadra ostica, dobbiamo prestare la massima attenzione – dice il tecnico dell’ Empoli -. Non abbandono il discorso salvezza, è comunque il nostro obiettivo.    Sono stati bravi i ragazzi e la classifica non ce l’hanno regalata, ma va conquistata. Abbiamo seminato molto e vogliamo raccogliere”.    All’andata al Castellani era un altro Empoli e il Venezia vinse: “Allora feci mea culpa, ora è difficile paragonare le due situazioni. L’abbiamo naturalmente studiata di nuovo per avere le idee ancora più chiare”. La situazione infortunati non è buona: “Romagnoli sta bene. Sulla sinistra vediamo, abbiamo fuori Parisi e Marchizza, dobbiamo decidere. Vediamo domani come ci presentiamo. Difesa a tre? Potrebbe essere, non abbiamo ancora deciso”.    Venezia domani, poi l’Inter in Coppa Italia e quindi la Roma in casa, Empoli che si presenta non al meglio: “Mi dispiace molto. Poi c’è anche la bella vetrina dell’infrasettimanale che ci creerà qualche problema. Quando il numero è limitato si va in sofferenza e mi dispiace. Anche perché sia per la classifica che per le soddisfazioni personali, in una settimana così impegnativa con tre gare avere la rosa al completo ci piacerebbe molto”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source