Europa League: Lipsia; Tedesco, il risultato è giusto

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – BERGAMO, 07 APR – “Entrambe le squadre hanno cercato il secondo gol, ma penso che il risultato sia giusto”. Domenico Tedesco, tecnico del RB Lipsia, giudica equo il responso del campo nell’andata dei quarti di finale di Europa League con l’Atalanta: “Non era facile recuperare dallo svantaggio, nel primo tempo abbiamo mantenuto il possesso palla e il pressing alto solo nel primo quarto d’ora, tanto che Palomino ha rischiato il secondo giallo”, la sua analisi nel dopogara alla Red Bull Arena. “Nella ripresa abbiamo alzato il ritmo cercando di aprire più spazi, per questo poi ho inserito Forsberg per André Silva che non ha tirato molto bene il rigore – ha proseguito Tedesco -. Palomino e Demiral hanno difeso bene fino alla fine, i nerazzurri marcano a uomo a tutto campo e macinano tantissimi chilometri. Basti pensare a come hanno marcato Dani Olmo, esattamente come avevano fatto con Demirbay del Leverkusen: nell’uno contro uno sono delle macchine”.    Da Willi Orban, difensore centrale della squadra sassone, un’ammissione: “Sull’1-1 ho toccato più il mio avversario (Zappacosta,ndr) che il pallone – chiosa -. Le chance di passaggio in semifinale restano al 50 per cento per ciascuna, sapevamo che avremmo dovuto affrontare una sfida intensa e anche eccitante per i tifosi”. . (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source