Europei: Acerbi, nella felicità chiave del successo Italia

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 11 AGO – “Prima che calciatori siamo persone a cui piace divertirsi, stare in gruppo. E’ stato un’ambiente nel quale ci sentivamo a casa, eravamo felici e tutti remavamo nella stessa direzione per un solo obiettivo”. Ad un mese dalla finale di Wembley, che ha consacrato l’Italia campione d’Europa, Francesco Acerbi ha descritto a Sky Sport il clima che ha cementato gli azzurri.    “Quando sei felice di fare una cosa insieme ad altre persone, anche in partita viene tutto più semplice. E anche il mister ci chiedeva questo – ha raccontato il difensore della Lazio – di essere noi stessi e mettere in mostra le nostre qualità, divertendosi. Questo è stato il nostro segreto per vincere gli Europei. Rivedere le immagini è una bella emozione, è stato qualcosa di straordinario e ripensarci ti fa capire quanto di bello è stato fatto. Posso solo essere felice e orgoglioso”.    La partita più difficile, ha svelato Acerbi, quella che lui ha giocato dal primo minuto, “contro l’Austria, era la partita più difficile che ci potesse capitare in quel momento, la prima a eliminazione diretta contro una squadra che non aveva nulla da perdere”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source