Europei: Croazia; Dalic, gli altri devono preoccuparsi di noi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 27 GIU – “Non abbiamo bisogno di occuparci dei nostri avversari. Rispettiamo tutti, in particolare i rivali di domani. Però loro sanno che anche noi siamo un team di qualità, quindi non so se siano felici di affrontarci. Non credo che la Spagna sia superiore a noi. Siamo motivatissimi e vogliamo passare e andare nei quarti”. Zlatko Dalic, ct della Croazia che domani a Copenaghen affronta la ‘Roja’ di Luis Enrique, non fa sfoggio di falsa modestia o di prudenza. E’ convinto di essere alla guida di una nazionale forte, che è vicecampione del mondo in carica, e quindi sono gli altri a doversi preoccupare dei croati.    I quali, al Parken, avranno per la prima volta in questo Europeo un buon numero di tifosi al seguito. “E questa sarà davvero una gran cosa – dice Dalic -. Vedere tanti nostri sostenitori allo stadio ci motiverà ulteriormente. Speriamo solo che i miei uomini non li deludano”. Intanto la Croazia sarà priva dell’interista Perisic, positivo al Covid. “Questa notizia è stata una choc, non sarà facile rimpiazzarlo – ammette Dalic -, però troveremo una soluzione visto che nella rosa a mia disposizione non manca il talento, e sono certo che chiunque andrà in campo darà tutto per aiutare la squadra. Nel ruolo di Perisic siamo comunque coperti”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source