921a327dcf9cef9f4b3ddb9250dfebd8

Europei: Croazia, noi continueremo a non inginocchiarci

Calcio Sport
Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 10 GIU – Il portavoce della federcalcio della Croazia, Tomislav Pacak, ha confermato che i giocatori della nazionale vicecampione del mondo rimarranno in piedi prima del calcio d’inizio delle partite degli Europei. La Croazia esordirà domenica a Wembley contro l’Inghilterra, ma non farà come i giocatori dei Southgate che, invece, si inginocchieranno in segno di solidarietà e adesione verso le iniziative antirazziste. La stessa cosa i croati hanno fatto, visto che le regole Uefa non li obbligavano a fare altrimenti, prima dell’ultima amichevole, domenica scorsa contro il Belgio, quando sono rimasti in piedi a differenza dei loro avversari.    “La federcalcio croata condanna con veemenza ogni forma di discriminazione – è scritto in una nota – e rispettiamo il diritto di qualsiasi persona o ente a decidere in quale circostanza e in che modo posizionarsi contro il razzismo e altre forme di discriminazione. Ma la federazione pensa anche che ogni singolo giocatore abbia il diritto di avere una propria opinione, e quindi sia libero di decidere di aderire o meno”.    “La federazione croata non obbligherà i giocatori croati a inginocchiarsi – è scritto ancora – visto che questo gesto nel contesto della cultura croata non ha alcun legame simbolico nella lotta al razzismo e alle discriminazioni”. E infatti, non a caso, anche prima di Euro 2020 e dei test pre-torneo i calciatori della Croazia non hanno mai fatto il gesto di inginocchiarsi, decisione presa collettivamente dopo averne parlato a lungo. (ANSA).   



Go to Source