F4 | Monza, Gara-2: bis di Pizzi su Minì, Montoya vanifica bella rimonta

Formula 1 Sport

Anche Gara-2 della F4 italiana a Monza è un vero spettacolo, dove le scie generano continui sorpassi e controsorpassi fra i piloti. In partenza purtroppo il poleman Andrea Rosso non è nella sua posizione in griglia per problemi tecnici alla vettura. E allora è Gabriele Minì a scattare per primo e tenere la prima posizione in partenza, con alle spalle Pizzi, Ugran, Monotoya, Delli Guanti e Salmenautio.

Gli scontri nelle prime posizioni sono continui, con Francesco Pizzi e Minì a scambiarsi più volte la leadership, ma con il pilota della VAR che sembra comunque più a suo agio. Nella lotta anche Delli Guanti, Montoya, Ugran e Fornaroli.
A 18 minuti dalla fine Hamda Al Qubaisi commette un errore e va ad urtare il cinese Han Cenyu e i due sono fuori gara con necessità di ingresso della Safety Car. I piloti di testa rallentano, ma Piero Delli Guanti affianca Minì ma nella manovra si scontra con Filip Ugran e i due sono fuori gara.
Nel frattempo, Montoya ha guadagnato la seconda posizione dietro a Pizzi, ma Minì non ci sta e lo ripassa. Il colombiano si trova poi affiancato da Bortoleto, si tocca col compagno di squadra ed esce parzialmente di pista perdendo diverse posizioni.
Negli ultimi giri Minì prova l’attacco a Pizzi, proprio come in Gara-1, ma questa volta desiste dal tentativo alla parabolica e così è il pilota della Van Amersfoort Racing a passare primo sotto la bandiera a scacchi, seguito da Minì, Bortoleto, Fornaroli, sempre veloce a Monza, un ottimo Santiago Ramos (Jenzer Motorsport) ed il compagno di team Piotr Wisnicki, sesto.
F4 | Monza, Gara-2: ordine di arrivo
Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) – 14 giri
Gabriele Minì (Prema) – 0″438
Gabriel Bortoleto (Prema) – 1″184
Leonardo Fornaroli (Iron Lynx) – 1″542
Santiago Ramos (Jenzer) – 1″963
Piotr Wisnicki (Jenzer) – 3″495
Jesse Salmenautio (Bhaitech) – 3″895
Sebastian Montoya (Prema) – 5″856
Taylor Barnard (AKM) – 6″199
Sebastian Ogaard (Bhaitech) – 10″219
Sebastian Freymuth (AS Motorsport) – 10″563
Bence Valint (Van Amersfoort Racing) – 11″936
Lorenzo Fluxa (AKM) – 15″911
Francesco Simonazzi (BVM Technorace) – 19″202
Dino Beganovic (Prema) – 25″472
Francesco Braschi (Jenzer) – 1 giro
Georgios Markogiannis (Cram) – 1 giro



Go to Source

Commenti l'articolo