Fiorentina; Tutti pazzi per Vlahovic, anche il Psg

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – FIRENZE, 01 NOV – Si annuncia una maxi asta per Dusan Vlahovic, l’attaccante della Fiorentina che a suon di gol sta riscrivendo la storia viola ma che ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2023 nonostante la maxi proposta presentata nei mesi scorsi dal presidente Commisso.    La tripletta realizzata ieri contro lo Spezia, la seconda in Serie A per il centravanti serbo classe 2000 dopo quella realizzata in aprile al Benevento, non solo ha permesso alla Fiorentina di tornare alla vittoria dopo il ko con la Lazio e proiettarsi di nuovo in zona Europa, ma ha riportato lo stesso giocatore al centro della scena e delle voci di mercato.    L’ultima proviene dalla Francia dove parlano di un interessamento del Paris Saint Germain in vista di una sempre più possibile partenza di Mbappè verso il Real Madrid o il Newcastle. Il nome di Vlahovic però da tempo è accostato anche ad altre big, sia italiane (Juventus, Milan, Inter) sia straniere, dal Manchester United al Liverpool, dall’Atletico Madrid (che in estate aveva già tentato l’assalto) al Bayern Monaco. Si profila quindi un’asta che porterà un bel po’ di soldi alla Fiorentina (la clausola rescissoria nella proposta di rinnovo era stata fissata a 75 milioni) anche se la dirigenza dovrà andare a caccia di un sostituto all’altezza del giovane serbo che nel 2021 ha già realizzato 25 reti (meno solo di Lewandowski e Haaland nei cinque maggiori campionati europei), più di Batistuta e Toni nella storia viola e come Hamrin nel 1959. Il primato di 27 nell’anno solare, detenuto dallo svedese che lo centrò nel 1960, è ormai ad un passo. Nell’attesa Vincenzo Italiano si tiene stretto il suo centravanti che finora ha realizzato 10 gol in 12 partite compresa la Coppa Italia: numeri alla mano in questo avvio di campionato ne ha fatti più di tutti gli attaccanti della Juve messi assieme, al momento fermi a quota 7: Dybala 3, Morata e Kean 2. Proprio sabato prossimo la Fiorentina sarà di scena a Torino contro i bianconeri che Vlahovic ha già trafitto due volte nella passata stagione: nel 3-0 dei viola allo Stadium nel dicembre 2020 e nell’1-1 al Franchi lo scorso aprile. La Juve potrebbe essere nel suo futuro, ma per adesso è ancora un’avversaria da battere.    (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source