Frasi choc su stelle Real, Perez ‘è complotto’

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 14 LUG – Cristiano Ronaldo e Josè Mourinho dipinti come “due viziati con un ego assurdo, non vedono la realtà”, Iker Casillas e Raul definiti dei “truffatori”. Queste e altre compromettenti dichiarazioni fatte anni fa del presidente del Real Madrid Florentino Perez e diffuse in queste ore tramite file audio dal quotidiano online spagnolo El Confidencial stanno sollevando un polverone nel mondo merengue, con l’imprenditore che grida al complotto, sostenendo di essere sotto attacco per essere stato tra i motori del fallito progetto della Super Lega.    Nella prima tranche di file, risalente al 2006 quando aveva lasciato la carica, Perez attaccava due bandiere madridiste come il portiere e l’attaccante: “Casillas – disse – non è un portiere da Real, è stato un grande fallimento. Il problema è che la gente lo adora. Invece lui è uno dei più grandi truffatori e l’altro è Raul”. Le citazioni, sostiene Perez, “vengono da conversazioni registrate clandestinamente dal giornalista Jose Antonio Abellan (che nel 2015 pubblicò un libro sul Real). Sono frasi sciolte, prese fuori dall’ampio contesto in cui si verificano”.    Ancora più dure, se possibile, le dichiarazioni relative a CR7: “È pazzo. Questo ragazzo è un imbecille, è malato. Credete che questo ragazzo sia normale, ma non è normale, altrimenti non farebbe le cose che fa”. Parlando poi di Mou, lo accomuna con il bomber connazionale, definendoli “persone con un ego assurdo, entrambi viziati, l’allenatore e lui, non vedono la realtà. Se fossero fatti diversamente potrebbero guadagnare molto di più in diritti d’immagine”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source