Gasly spiega l’incidente al via: “C’era uno spazio”

Formula 1 Sport

A sette giorni di distanza, tra Monza e il Mugello, il mondo di Pierre Gasly si è nuovamente capovolto. L’eroe del GP d’Italia infatti, in Toscana è stato eliminato nel Q1 durante le qualifiche, conquistando solo la 16esima posizione in griglia, ed in gara ha potuto percorrere appena due curve. Un incidente infatti lo ha messo fuori gioco alla Luco. Nell’impatto sono finiti fuori pista anche Kimi Raikkonen, Romain Grosjean e Max Verstappen, quest’ultimo ritiratosi. Le immagini televisive mostrano che, sebbene la carambola sia stata ‘derubricata’ ad incidente di gara, l’innesco del tamponamento a catena sia stato provocato proprio dall’Alpha Tauri numero 10.

“È un peccato che la gara sia finita così presto per noi – ha commentato il talento francese nel dopo gara – dopo la prima curva c’è stato un bel casino e ho visto un po’ di spazio tra Kimi e Romain. Sono andato per quel varco, ma mi sono messo in mezzo e non sono riuscito ad arrivare da nessuna parte dopo. Poi ci siamo scontrati e la gara a quel punto era finita” ha spiegato Gasly, analizzando l’incidente.

Il vincitore di Monza però è convinto di non aver commesso un errore azzardando un sorpasso in quella situazione, in un punto della pista non particolarmente largo. “Non credo si possa biasimare nessuno per quell’incidente, ma è un peccato perché qui avevamo una buona occasione per fare punti. Ora dobbiamo prendere gli aspetti positivi e tornare più forti in Russia” ha concluso Gasly. Grazie all’ottimo risultato di Daniil Kvyat  (7°) comunque, l’Alpha Tauri ha recuperato un altro punticino sulla Ferrari nella lotta per il sesto posto tra i costruttori.



Go to Source

Commenti l'articolo