Geely Preface, prime immagini della nuova berlina cinese

Formula 1 Sport

Spuntano in rete le prime foto ufficiali della Geely Preface, berlina sportiva che la casa automobilistica cinese aveva svelato in forma di concept un anno fa. L’auto si baserà sulla piattaforma CMA sviluppata in joint-venture con Volvo. Per ora il colosso di Hangzhou ha diffuso solamente le immagini della carrozzeria, anche se, visto il debutto imminente dell’auto, presto dovremmo riuscire a dare uno sguardo anche all’abitacolo.

Rispetto al prototipo svelato lo scorso anno, l’auto di serie è stata semplificata. Le porte non sono più antipatico, gli specchietti laterali hanno preso il posto delle telecamere, mentre i fanali e i paraurti non hanno subito particolari modifiche. Nel complesso l’auto è molto elegante e slanciata. Ricorda le berline Volvo di ultima generazione, pur mostrando una personalità propria grazie a spunti di grande originalità, come l’ampia griglia a effetto cosmo, una firma ormai irrinunciabile per i nuovi modelli della casa cinese. “Ci siamo sforzati di preservare al massimo il concetto di stile espresso con il Preface Concept nel 2019, raccogliendo inoltre pareri e feedback da parte dei clienti e dei fan del nostro brand in vista della messa in produzione dell’auto”, spiega Guy Burgoyne, vicepresidente di Geely Design Shanghai. “La Preface è lo specchio della crescita costante del marchio Geely ed è il risultato del nostro impegno nei confronti degli automobilisti”.

Geely, con Volvo sono attesi passi da gigante

Geely ha deciso di prendersi ancora un po’ di tempo prima di annunciare la gamma motori della nuova berlina a batteria. È dato praticamente per certo un motore 2.0 quattro cilindri turbo a benzina. Proprio questa unità potrebbe essere declinata in diverse varianti elettrificate. Come per Xing Yue, lanciato a metà del 2019 in Cina e adesso quasi pronto per il debutto sugli altri mercati, la Preface verrà lanciata prima sul mercato interno e soltanto in un secondo momento negli altri paesi. L’auto verrà assemblata nello stabilimento della baia di Hangzhou, in Cina.



Go to Source

Commenti l'articolo