Genoa sconfitto dal Venezia nel secondo test stagionale

Pubblicità
Pubblicità

Sconfitta per il Genoa nel secondo test stagionale a Moena, vince il Venezia dopo un match in cui sono stati concessi quattro calci di rigore: tre realizzati e uno sbagliato. Nel primo tempo Gilardino schiera la squadra col 3-5-2. Davanti al portiere Martinez la linea difensiva composta da Biraschi, Vogliacco e Dragusin mentre a centrocampo hanno giocato Sabelli, Frendrup, Strootman, Jagiello Martin. In attacco la coppia formata da Gudmundsson e Puscas. Dopo 5 minuti Gudmundsson si fa parare un penalty conquistato da Frendrup. Poi il Venezia passa in vantaggio all’8′ dopo un fallo di Strootman in area rossoblu, dagli undici metri Pohjanpalo non sbaglia.    Il match regala pochi brividi, fino al 24′. Secondo rigore per il Venezia per atterramento di Martin su Pierozzi, l’esecuzione dal dischetto di Pierini è perfetta. Prima del riposo accorcia il Grifone col quarto calcio di rigore di giornata assegnato dall’arbitro Aureliano dopo una trattenuta di Pohjanpalo su Biraschi. Siamo al 36′ ma questa volta Gudmundsson calcia alla perfezione e batte Joronen. Girandola di sostituzioni nella ripresa con Gilardino che conce spazio a diversi giocatori tra cui Coda, Melegoni, Matturro e Yalçin. C’è tempo ancora per il Venezia che aumenta il bottino. Prima al 51′ con la conclusione di Andersen che colpisce il palo e finisce in fondo al sacco e poi al 63′ con un tiro dalla distanza di Busio.      
Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *